Concorso nazionale

WE_WelcomeEurope: speranze e idee per l’Unione del futuro

Art. 1 – Finalità

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, d’intesa con il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma (1957-2017), indice il Concorso Nazionale “WE_WelcomeEurope: speranze e idee per l’Unione del futuro” rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

L’iniziativa intende stimolare nelle generazioni di “nativi europei” una riflessione e condivisione dell’idea di Europa, per analizzare in maniera critica e propositiva il passato, il presente e il futuro dell’Unione.

Da questa riflessione sui valori, sulle opportunità e sull’importanza dell’essere cittadini europei, gli studenti sono invitati a trarre spunto per una narrazione collettiva delle speranze, degli obiettivi e delle scelte che dovrebbero ispirare in futuro l’Unione europea, vista con gli occhi degli under 20.

Obiettivo principale del contest è pertanto quello di sviluppare una narrazione corale sulla prossima Europa che i giovani hanno in testa, con proposte che puntino non solo a “chiedere iniziative a Bruxelles” ma anche a creare nuove aggregazioni “orizzontali”, tra studenti di diversi Paesi europei. A tal proposito, occorrerà pensare da un lato ai temi di cui l’Unione del futuro dovrebbe occuparsi, e dall’altro  quali collaborazioni e condivisioni realizzate fino ad oggi dall’integrazione europea – come ad esempio  esperienze di mobilità, solidarietà, ospitalità, crescita sostenibile – si potrebbero rafforzare, e come.

Gli studenti sono chiamati quindi a rispondere a queste domande:
Se dovessimo avviarla oggi, come andrebbe disegnata l’Unione Europea per rispondere alle attese dei “nativi europei”? Cosa possono fare i giovani cittadini dell’Unione per rafforzare i legami tra di loro e diventare sempre di più una vera generazione europea?

Art. 2 – Tipologia degli elaborati

Il concorso è finalizzato alla realizzazione di un elaborato – sotto forma di video o di album fotografico – in grado di cogliere i punti di forza dell’Europa di oggi per costruire l’Europa del domani – fatta da cittadini cresciuti con il passaporto di una “comunità irrinunciabile”, mettendo in risalto quegli aspetti sviluppati a partire dai Trattati di Roma del 1957, di cui ricorre l’anniversario.

Gli studenti avranno la possibilità di descrivere le proprie idee e raccontare storie in modo emozionale, creativo e coinvolgente, mettendosi in gioco per elaborare un racconto delle “ambizioni connettive” della prossima Europa, in grado di esprimere la visione di un’Unione aperta, rinnovata, inclusiva e solidale.

Gli studenti potranno realizzare – con videocamera, smartphone, software di video editing che riterranno più appropriato – un video della durata massima di 3 minuti.

In alternativa al video, gli studenti potranno realizzare, con gli strumenti che riterranno più appropriati, quali, a titolo di esempio e non esaustivo, smartphone, fotocamera digitale, software di photo editing  – un album fotografico composto da 3 immagini.

Sia il video sia l’album dovranno essere corredati da una breve didascalia narrativa che ne spieghi l’idea ispiratrice e ne illustri i contenuti e le motivazioni.

Per la creazione dell’elaborato, gli studenti potranno utilizzare le informazioni e i materiali messi a disposizione sul sito istituzionale del Dipartimento per le politiche europee (www.politicheuropee.it) e sulla piattaforma digitale Europa=Noi (http://www.educazionedigitale.it/europanoi/).

Art. 3 – Destinatari

Possono partecipare al concorso – in forma singola, in gruppo o come intera classe – gli studenti delle scuole secondarie I e II grado, i quali potranno documentarsi sul tema e produrre un elaborato che corrisponda a una delle tipologie descritte all’art. 2.

Art. 4 – Iscrizione e termine di presentazione degli elaborati

Per partecipare al concorso, gli insegnanti referenti del progetto dovranno compilare la scheda di presentazione (disponibile a fondo pagina), che conterrà la descrizione del lavoro svolto (max. 600 caratteri), i dati dell’insegnante referente e degli autori, della classe e della scuola di appartenenza. Gli elaborati corredati della scheda allegata, firmata dal legale rappresentante dell’istituto scolastico, dovranno essere inviati al “MIUR – Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione, Viale Trastevere, 76/A – 00153 ROMA”, indicando sulla busta la dicitura: “WE_WelcomeEurope: speranze e idee per l’Unione del futuro”, entro la data del 17 febbraio 2017.

Tutti gli elaborati realizzati per il concorso resteranno a disposizione del MIUR e del Dipartimento per le Politiche Europee, che si riservano la possibilità di divulgarli o di produrre, a propria cura, senza corrispondere alcuna remunerazione o compenso agli autori, prodotti divulgativi che utilizzano i contributi inviati. Il materiale in concorso non sarà restituito.

Il termine di partecipazione, inizialmente fissato al 17 febbraio 2017 è prorogato al 1 marzo 2017. Dopo la data di scadenza originaria del concorso (17 febbraio) i lavori dovranno essere trasmessi esclusivamente tramite e-mail all’indirizzo dgsip.ufficio3@istruzione.it

Art. 5 – Commissione esaminatrice

Presso la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione verrà costituita una commissione paritetica MIUR – Presidenza del Consiglio, Dipartimento Politiche Europee, che provvederà alla valutazione dei lavori pervenuti, alla selezione del miglior video e del migliore album fotografico prodotti per ciascun ordine di scuola (scuola secondaria di primo grado e scuola secondaria di secondo grado) e all’individuazione di quattro classi/gruppi/studenti vincitori del Premio “WE_WelcomeEurope: speranze e idee per l’Unione del futuro”.

Art. 6 – Valutazione

Per la valutazione degli elaborati, la Commissione esaminatrice terrà conto dei seguenti criteri:

  1. Coerenza dell’elaborato con il tema proposto;
  2. Capacità di veicolare il messaggio in maniera efficace e innovativa;
  3. Grado di creatività nella forma e nel contenuto proposto.

Art. 7 – Proclamazione dei vincitori

La proclamazione dei vincitori avverrà durate un evento istituzionale che si terrà a Roma tra marzo e aprile del 2017.

Art. 8 – Accettazione del regolamento

La partecipazione al concorso è considerata quale accettazione integrale del presente Regolamento.

scarica la scheda di presentazione scarica il regolamento in formato .pdf Guida Operativa