ASSOCIAZIONE CULTURALE E TEATRALE ITINERARIA


L’associazione di Promozione Sociale ITINERARIA è stata fondata nel 1994 a Cologno Monzese da un gruppo di dodici giovani attori e lavoratori dello spettacolo. Opera sul territorio nazionale nel campo della divulgazione culturale dando vita da oltre 25 anni a spettacoli teatrali, eventi musicali e promozione della lettura in collaborazione con Amministrazioni Comunali, biblioteche, parrocchie, associazioni del terzo settore e scuole.

L’Associazione ITINERARIA gestisce, da 25 anni, un attivissimo Circolo Culturale a Cologno Monzese, “La Bottega di ITINERARIA“, che include un “teatrino da camera” in cui debuttano

le produzioni della Compagnia stabile, si organizzano cineforum e incontri con personalità del mondo dello spettacolo, si presentano spettacoli di compagnie esterne e produzioni letterarie, sempre supportati da momenti conviviali e di scambio culturale.

Gli spettacoli della Compagnia ITINERARIA TEATRO, nel filone del teatro civile, portano in scena tematiche di impegno sociale e civile con testi di denuncia strettamente ancorati all’attualità e continuamente aggiornati da un affiatato gruppo di lavoro formato da uno storico, un giornalista, un drammaturgo e, di volta in volta, esperti dei diversi argomenti trattati.

Gli attori in scena non si fingono personaggi irreali, ma con la propria credibilità e la propria arte conducono il pubblico in un percorso affascinante e appassionato verso una comprensione sia emotiva che razionale della tematica affrontata.

Da diversi anni l’Associazione ITINERARIA gestisce anche la residenza artistica di Fabrizio De Giovanni sui colli piacentini, Casa Piantone, dove si ospitano compagnie teatrali e si organizza una rassegna estiva all’aperto molto apprezzata e frequentata.

Durante il lock-down a seguito della pandemia di Covid19 l’Associazione ha pensato e realizzato RADIO ITINERARIA, una web radio che tratta i temi dei propri spettacoli (dipendenza da sostanze stupefacenti, gioco d’azzardo, razzismo e accoglienza, finanza etica, diritto all’acqua, nuovi stili di vita e impatto ambientale), con una particolare attenzione al mondo della scuola, che permetterà all’Associazione di mantenere i contatti con il proprio pubblico anche a distanza e fornirà opportunità culturali e di confronto attraverso specifiche trasmissioni inusuali nel panorama radiofonico italiano.