Risorse gratuite per la formazione: l’importanza di grafica e arte negli strumenti didattici di Educazione Digitale

“Spesso le idee si accendono l’una con l’altra, come scintille elettriche” sostiene Friedrich Engels.

Educazione Digitale, con i suoi strumenti didattici, fa proprio questo: non solo parole, ma anche grafica e arte per produrre scintille che generano nuove connessioni.

Creare connessioni significa far emergere la “creatività”. L’arte e l’impostazione grafica negli strumenti di Educazione Digitale hanno per questo un ruolo fondamentale nell’aumentare la capacità di problem solving, strettamente legata proprio alla creatività.

La grafica struttura, guida e dirige lo sguardo sui contenuti all’interno di tutto lo strumento, creando un ambiente riconoscibile, immersivo e favorendo l’identificazione del momento dell’apprendimento poiché crea un contenitore, un tempo chiuso e specifico (per saperne di più sull’importanza delle immagini nella didattica consulta questo articolo).

Lo stile visuale e la creazione della struttura grafica degli strumenti di Educazione Digitale partono dallo studio e dall’analisi del target: colori e forme dedicate, font leggibili per l’età scelta, organizzazione dello spazio funzionale e accessibile. L’efficacia dei contenuti è incrementata mettendo in comunicazione linguaggio verbale e linguaggio visivo. L’importanza di questa doppia tipologia di comunicazione, allo scopo di favorire il processo di apprendimento, è ampiamente studiata.

La “Dual-Coding Theory of Information Storage” che viene ideata da Allan Paivio nel 1971 e utilizzata nella didattica Statunitense, ha portato alla creazione degli “organizzatori grafici” in uso nella didattica inclusiva negli alunni DSA e BES. Paivio sostiene che esistano due modi per immagazzinare l’informazione nel nostro cervello: quello linguistico e quello non linguistico. Autori e formatori come Dewey, Montessori, Munari e Malaguzzi, inoltre, partono dall’osservazione che l’esperienza sensoriale assume un ruolo centrale in chiave evolutiva poiché stimola maggiori connessioni neuronali e arricchisce l’individuo. Negli strumenti di Educazione Digitale, l’esperienza sensoriale è: visiva, attraverso le immagini; fattiva, attraverso la navigazione necessaria alla fruizione dello strumento proposto e alle attività ludiche contenute; uditiva attraverso l’uso di contenuti multimediali, ma anche di suoni di accompagnamento che richiamano l’attenzione.

Negli strumenti di Educazione Digitale, inoltre, l’arte viene declinata come spunto per l’esperienza diretta in senso laboratoriale (invito al fare e al conoscere attraverso il fare) ma anche come “creatrice di reti concettuali” attraverso rimandi conosciuti e spunti di riflessione. Arte non è solo genialità ma, nella didattica, è tutto ciò che conduce al processo creativo. Per questo Educazione Digitale dedica molta attenzione alla produzione personalizzata degli strumenti didattici. Attraverso una progettazione specifica, uno strumento di Educazione Digitale è in grado di mettere in atto alcuni degli elementi tipici necessari all’approccio conoscitivo osservati da Malaguzzi (ideatore del Metodo Reggio Emilia): creatività, incertezza (stimolata attraverso la discussione guidata e le domande specifiche), intuizione e curiosità. Queste vengono accompagnate da un ambiente visivo accogliente e stimolante attraverso contesti grafico/artistici accattivanti e interattività che aumentano l’interesse e il piacere all’apprendimento.

Tanti sono gli esempi concreti in cui grafica e arte si incontrano negli strumenti multimediali gratuiti che puoi trovare su Educazione digitale. In particolare la grafica crea una vera e propria narrazione in “Goccia Story” dove, alcune tavole illustrate raccontano il ciclo dell’acqua in modo divertente e accessibile ai più piccoli. Lo stimolo al fare e creare in modo divertente e etico (anche attraverso materiali di riciclo) è presente negli strumenti dedicati del percorso “Gli Amico Eco” dove troverai anche un vero e proprio “Quaderno del fare”.

Che aspetti? Iscriviti a: https://www.educazionedigitale.it/,  trova e scarica gratuitamente il percorso più adatto alle tue esigenze. Prendersi cura della propria creatività è importante per questo, dopo la registrazione, se tre tuoi colleghi si iscriveranno per merito tuo, riceverai una pillola di benessere utile a dedicare del “Tempo a TE”.

Condividi l'articolo