World Wildlife Day: a lezione di Biodiversità

Il 3 Marzo 2021 si celebra il World Wildlife Day, la Giornata mondiale della natura selvatica istituita dalle Nazioni Unite, una ricorrenza globale che focalizza l’attenzione di tutti i Paesi del mondo sul tema della biodiversità e sulla tutela degli ecosistemi naturali che rendono unico il nostro Pianeta.

La drammatica perdita di biodiversità a cui stiamo assistendo è causata principalmente dall’uomo: le attività antropiche registrano gli effetti negativi di lunga durata, e spesso permanenti, sugli ecosistemi. Anche in Italia stiamo assistendo alla perdita di queste risorse preziose: il nostro Paese rappresenta uno dei più importanti serbatoi di biodiversità vegetale e animale del continente europeo, grazie alla sua posizione geografica al centro del Mediterraneo, alla connessione naturale tra la Penisola iberica e l’area balcanica e alla presenza contemporanea di notevoli dislivelli altitudinali e contesti climatici differenti. Tutti questi fattori hanno contribuito a creare una molteplicità di ambienti diversi e unici, qualificando l’Italia come culla della vita di circa metà delle specie vegetali e un terzo di quelle animali presenti oggi in Europa.

La nostra biodiversità è messa in pericolo da diversi fattori: agricoltura intensiva; specie aliene (animali o piante trasportati volontariamente o involontariamente dall’uomo in aree geografiche diverse daquelle in cui si sono originate); sviluppo di infrastrutture ad uso industriale, commerciale o residenziale; attività aggressive nei confronti delle foreste; modifiche ai regimi idrici legati alle attività umane e cambiamenti climatici; processi naturali che favoriscono l’espansione di alcuni habitat a discapito di altri.

Come sottolineato dal segretario generare dell’Onu, Antonio Guterres, “man mano che la nostra popolazione e le nostre esigenze continuano a crescere, continuiamo a sfruttare le risorse naturali – comprese le piante e gli animali selvatici e i loro habitat – in modo insostenibile. Sfruttando eccessivamente la fauna selvatica, gli habitat e gli ecosistemi, l’umanità sta mettendo in pericolo sia se stessa che la sopravvivenza di innumerevoli specie di piante e animali selvatici. Oggi, quasi un quarto di tutte le specie del Pianeta è in pericolo di estinzione. Nella Giornata mondiale della fauna selvatica, ricordiamo a noi stessi il nostro dovere di preservare e utilizzare in modo sostenibile la vasta varietà di vita sul pianeta. Promuoviamo un rapporto più attento, premuroso e sostenibile con la natura. Un mondo fiorente di biodiversità fornisce le basi di cui abbiamo bisogno per raggiungere i nostri obiettivi di sviluppo sostenibile”.

Condividere questo messaggio anche a scuola è fondamentale per sensibilizzare e consapevolizzare le nuove generazioni sui temi di biodiversità: EducazioneDigitale.it, piattaforma italiana di didattica multimediale, dedicata alle scuole di ogni ordine e grado, insieme alle aziende e istituzioni promotrici, promuove percorsi e strumenti educativi per portare nelle classi focus essenziali per la tutela della vita sul nostro Pianeta.

Guardiani della Costa, progetto di sensibilizzazione promosso da Costa Crociere Foundation, coinvolge gli studenti in attività didattiche per far comprendere l’unicità e la fragilità del patrimonio naturalistico delle coste italiane e per coinvolgerli attivamente nella tutela dell’ambiente marino.

PAnDA – Professioni Ambientali nella Didattica Alternativa è l’iniziativa promossa promosso dal Ministero dell’Ambiente volta ad accrescere la consapevolezza degli studenti sulle tematiche ambientali, principalmente su quelle legate al cambiamento climatico e sviluppo sostenibile.

Storie per imparare, percorso dedicato ai più piccoli e promosso da EducazioneDigitale.it, dedica invece un booklet alla biodiversità e all’educazione ambientale, per raccontare attraverso un avventura illustrata, arricchita da schede laboratoriali, l’ecosistema marino e le sue caratteristiche.

Sulla piattaforma EducazioneDigitale.it docenti e studenti di ogni ordine e grado possono trovare risorse e strumenti educativi per celebrare il World Wildlife Day e la natura selvatica, diventando veri ambasciatori della biodiversità e degli ecosistemi che rendono unico il nostro Pianeta.

Condividi l'articolo